Search
Carrello
Follow Me

L’argento in gioielleria

L’argento si trova in natura sotto forma di minerale o puro e viene utilizzato in gioielleria per la sua malleabilità, duttilità – è appena più duro dell’oro – e per la sua lucentezza metallica bianca che viene accentuata dalla lucidatura.

L’argento è stabile nell’aria pura e nell’acqua, ma scurisce se esposto all’ozono o a composti dello zolfo.

Per il suo splendore, il suo colore bianco e la maggiore riflettanza della luce bianca tra i suoi impieghi principali vi è quello in gioielleria nella versione sterling, una lega che contiene il 92,5% di argento.

L’argento era noto fin dall’antichità, menzionato già nei testi in scrittura cuneiforme del III millennio a.C. Per millenni l’argento è stato utilizzato come ornamento e materiale per gli utensili dagli Inca e come materiale di scambio e di base monetaria presso moltissimi popoli.

Nel Buddismo è il secondo dei sette tesori e simboleggia la virtù. In molte culture l’argento è associato alla luna e alle divinità femminili.

I gioielli delle collezioni Sparkle e Oro, Argento e Seta sono realizzati in argento sterling 925°° anallergico e nickel free, in bagno d’oro, tessuti a mano secondo antiche tecniche rinascimentali.

Sono facili da indossare, poliedrici e alla moda. La filosofia NDSG parla di eleganza e con questa si contraddistingue, riassumendo perfettamente l’essenza di una tradizione tutta italiana, fatta di ricerca del bello ed eccellenza della manifattura.